Benvenuto! Ascolta con noi Rescaldina

Un Blog per discutere di Rescaldina, dei fatti, dei progetti e...
...di come ci piacerebbe fosse il nostro paese.

giovedì 22 novembre 2012

Mi piacerebbe...

Inauguriamo con questo post una nuova "rubrica" del nostro Blog.
Il titolo, "Mi piacerebbe...", indica chiaramente quali sono le nostre intenzioni: raccogliere tanti "Mi piacerebbe..." per costruire la nostra Rescaldina.
Mandate i vostri contributi alla casella vivere.rescaldina@libero.it oppure postateli comme commenti a questo primo post della serie "Mi piacerebbe...", li vedrete pubblicati su Ascoltare Rescaldina.

Iniziamo oggi con un contributo inviatoci da un rescaldinese, Michele Cattaneo, che ci invia i suoi desiderata su "Sociale e partecipazione".


Ritengo che un Blog come Ascoltare Rescaldina possa essere uno spazio importante, un'occasione per costruire insieme una Rescaldina diversa da quella che viviamo oggi.
Mi piacerebbe... sembra semplice esprime i propri desideri ma non lo è affatto, si rischia di scadere nelle critiche più che nelle proposte. Tenterò di non incorrere in questo errore proponendo una semplice "lista dei desideri" quasi come una letterina a Babbo Natale.
Mi piacerebbe... un Comune solidale, che non risparmi sui Servizi Sociali ma che investa nel Sociale sapendo che si tratta di un investimento sul futuro.
Mi piacerebbe quindi... un Comune che non regala ma che investe sulle persone, con un progetto ed un controllo preciso e puntuale. Un investimento trasparente sia nei criteri di erogazione che nella gestione di ogni singolo progetto.
Mi piacerebbe ancora... un comune che guarda agli "ultimi", ai "piccoli". Un comune "a misura di bambino" per essere "a misura di tutti".
Mi piacerebbe... un comune aperto a tutti e non solo agli addetti ai lavori. Un comune che sappia coinvolgere davvero le associazioni oltre la semplice organizzazione di eventi fino alla scrittura di un "bilancio sociale" partecipato.
Mi piacerebbe... Un Comune che diventi davvero una Comunità dove ogni componente, civile, religiosa e politica collabori, nel rispetto delle reciproche specificità, alla costruzione del bene di tutti.
Mi piacerebbe... Un Comune che attui vere azioni a sostegno delle famiglie, studiate, con le famiglie e per le famiglie. Sul nostro territorio esistono diverse realtà, formali e informali, che aggregano gruppi familiari; mi piacerebbe una politica che sappia coinvolgerle nel definire di anno in anno le politiche da attuare a sostegno della cellula fondamentale della nostra società.
Mi piacerebbe infine... un Comune che lavori in modo attivo per l'integrazione degli stranieri partendo dalle scuole che sono il primo, vero, laboratorio di integrazione.
Mi piacerebbero... un sacco di altre cose ma mi accontenterei che almeno qualcuno di questi desideri si realizzasse.... ed in futuro... chissà...

20 commenti:

  1. MI PIACEREBBE che i ragazzi potessero avere a loro disposizione uno spazio per poter esprimere le loro immense potenzialità creative, sociali e culturali...
    MI PIACEREBBE che tutti noi pensassimo veramente questo dei ragazzi che crescono e che riempiono di vita il nostro paese

    ENRICO RUDONI

    RispondiElimina
  2. MI PIACEREBBE...che gli umani smettessero di sentirsi esseri superiori al resto della Natura e cominciassero a comprendere che sono intimamente legati ad essa, che ne fanno irrimediabilmente parte, che sono un anello della grande catena, che sono essi stessi Natura.
    MI PIACEREBBE...che si smettesse di violentare il territorio erigendo santuari all'effimero...perchè è come ferire se stessi, perchè è come sfregiare per sempre il volto alla più bella delle dee.

    FRANCESCO MATERA

    RispondiElimina
  3. MI PIACEREBBE che si smettesse di pensare che cementificare il territorio è l'unica forma di sviluppo possibile
    MI PIACEREBBE vivere in un paese pulito
    MI PIACEREBBE vivere in un paese dove la cultura non sia appannaggio solo della ProLoco
    MI PIACEREBBE vivere in un paese dove ai nostri ragazzi si insegni la tollerenza e l'inclusione
    MI PIACEREBBE vivere in un paese dove le risorse si vanno a prendere dove ci sono e non dove certe categorie si compiacciono solo per motivi elettorali
    MI PIACEREBBE vivere in un paese dove gli Amministratori siano persone effettivamente interessate al bene comune e non allo "scacchiere politico"
    MI PIACEREBBE un paese governato da trent'enni anche se io di anni ne ho 50
    Mauro Scotti

    RispondiElimina
  4. MI PIACEREBBE che ci fosse un'assessorato alla partecipazione
    che renda protagonisti della politica i cittadini

    ENRICO RUDONI

    RispondiElimina
  5. Mi piacerebbe che il parco di via Nenni fosse dotato di servizi igienici (per umani e per animali), di cestini per i rifiuti, di qualche panchina e di almeno una fontanella di acqua potabile. Mi piacerebbe anche vedere, almeno saltuariamente, qualcuno della polizia municipale che entra nel parco per vedere se tutto è in ordine; in particolar modo durante la stagione estiva.

    Gastone Campanati

    RispondiElimina
  6. MI PIACEREBBE che ci fossero percorsi pedonali e ciclabili ben strutturati e sicuri

    ANNA MARIA COLOMBO

    RispondiElimina
  7. MI PIACEREBBE che nessuno buttasse più spazzatura per strada e nei boschi GRAZIE!

    ENRICO RUDONI

    RispondiElimina
  8. MI PIACEREBBE conoscere con precisione quello di cui si occupa l'amministrazione

    ANNA MARIA COLOMBO

    RispondiElimina
  9. Mi piacerebbe che villa Rusconi fosse tenuta in ordine e che i suoi locali non si trasformassero in depositi di cose vecchie ammassate tra loro. Mi piacerebbe che tutti i suoi servizi igienici fossero funzionanti, che le lampadine all'interno degli ascensori non fossero bruciate (come mi è capitato di notare recentemente), che le pareti fossero tinteggiate e i serramenti rimessi a nuovo.
    Gastone Campanati

    RispondiElimina
  10. Mi piacerebbe un comune dove tutti spazzassero la neve lungo la propria proprietà per non costringere a camminare in mezzo alla strada chi non può muoversi che a piedi.
    Mi piacerebbe un paese dove chi è anziano o non può spazzare la neve può chiedere al Comune che dietro contributo può far lavorare chi fatica ad arrivare alla fine del mese.
    Mi piacerebbe un paese solidale...

    Michele Cattaneo

    RispondiElimina
  11. ...un'area cani dove lasciar liberi i ns. amici a 4 zampe in compagnia!
    grazie
    Cristian

    RispondiElimina
  12. MI PIACEREBBE UNA RESCALDINA MOLTO SOLIDALE TRA NOI, PRONTI AD AIUTARE IL PROSSIMO O TOGLIERE LA CARTA CHE QUALCUNO HA FATTO CADERE O DI CUI NON SI E' ACCORTO.
    MI PIACEREBBE AVERE UNO SPAZIO DOVE TUTTI POSSIAMO AIUTARE TUTTI: PICCOLI GRANDI E ANZIANI;
    MI PIACEREBBE AVERE UNA RESCALDINA CON PISTA CICLABILE CONTINUA.
    MI PIACEREBBE ESSERCI.
    ANNA BRUNO

    RispondiElimina
  13. Mi piacerebbe che il nostro comune si dotasse di un'area feste completamente attrezzata per accogliere vari avvenimenti, organizzati da più associazioni che, troppo spesso, sono costrette ad utilizzare cucine da campo ed altre attrezzature provvisorie e, in quanto tali, poco efficaci.
    Gastone Campanati

    RispondiElimina
  14. Mi piacerebbe che la comunità di Rescaldina iniziasse ad investire nei ragazzi che oggi sono un po' al margine... Mi piacerebbe che i ragazzi, soprattutto gli adolescenti diventassero cittadini di serie A e non "ragazzi difficili", "imbecilli"... come li abbiamo sentiti chiamare ultimamente.
    Mi piacerebbe un comune che investe sulle persone, che sa scommettere sul futuro!

    RispondiElimina
  15. Mi piacerebbe che la comunità di Rescaldina iniziasse ad investire nei ragazzi che oggi sono un po' al margine... Mi piacerebbe che i ragazzi, soprattutto gli adolescenti diventassero cittadini di serie A e non "ragazzi difficili", "imbecilli"... come li abbiamo sentiti chiamare ultimamente.
    Mi piacerebbe un comune che investe sulle persone, che sa scommettere sul futuro!
    Commento firmato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente!
      Mauro Scotti

      Elimina
  16. Mi piacerebbe che la strada in mezzo ai boschi, tra Rescalda e Gerenzano, fosse usufruibile in piena sicurezza dai pedoni e dalle biciclette in ogni momento dell'anno. Attualmente è chiusa al traffico motorizzato solo durante le domeniche della bella stagione. La strada attuale, anche quando è chiusa al traffico motorizzato, non è sottoposta ad alcun controllo ed è percorsa da molti mezzi a motore che non rispettano la segnaletica. Gastone Campanati

    RispondiElimina
  17. "Una possibile ricetta per la disoccupazione? Nuovi posti di lavoro?
    Cura del dissesto idrogeologico e piano nazionale di piccole opere (dai marciapiedi alle fognature, dal recupero dei centri storici alla messa in sicurezza di tutte le scuole) sbloccando il patto di stabilità e dirottando le risorse dalle grandi opere verso opere di buon senso; efficienza energetica degli edifici; tutela del paesaggio, dell'ambiente e della bellezza per farne attrazione turistica (l'Italia ha la metà degli addetti nel settore turismo della Gran Bretagna); una nuova riforma agraria (dalla monocultura intensiva ai piccoli produttori locali); nuovo modello di gestione dei rifiuti (strategia rifiuti zero).
    Si potrebbe partire domani mattina. Basterebbe volerlo. Basterebbe voler mettere veramente in discussione questo modello decotto e decadente."
    Emanuele Domingo

    http://wisesociety.it/incontri/risorsa-senza-titolo-3/

    RispondiElimina
  18. Mi piacerebbe una politica locale più centrata sul fare che non sull'apparire; una politica per la gente e non per il voto alle prossime amministrative; una politica reale che sappia anche dire di no piuttosto che dire si a tutti e poi non fare niente!
    Maurizio Turconi

    RispondiElimina
  19. MI PIACEREBBE che i numerosi e incredibili parcheggi selvaggio vicino a incroci o punti di svolta con limitata visibilità fossero regolarizzati da una circolazione urbana organizzata, MI PIACEREBBE poter camminare sui marciapiedi senza dover per forza scendere sulla strada...solo perché le siepi/alberi privati straripano dalle staccionate, MI PIACEREBBE che un Comune fosse organizzato per i controlli del caso....MI PIACEREBE non dover scrivere sul blog come se fosse una letterina a Babbo Natale...
    M.Pesce

    RispondiElimina

Inserisci qui il tuo commento all'articolo.
Ricorda: solo commenti costruttivi, niente insulti!!! Su questo Blog vogliamo costruire una "Rescaldina diversa" non vogliamo fare polemiche inutili.
I commenti vengono "moderati" proprio per prevenire quanto sopra e per prevenire lo spam. Nessun commento viene modificato dagli autori del Blog, al limite, non viene pubblicato...